ANTIGONE LOC 30 x 20

Il Laboratorio del Liceo Tito Livio condotto da Michela Blasi, ha continuato il progetto su Antigone anche a distanza e lo presenta in videoconferenza venerdì 29 maggio alle 17.  Gli studenti presenteranno alcune brevi performance live e alcune clip registrate durante la quarantena e risponderanno a domande o commenti dei videospettatori.

E’ possibile partecipare all’evento registrandosi a questo link, I posti sono limitati!

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-antigone-alive-106466578402?utm_campaign=post_publish&utm_content=EBLinkEvent&utm_medium=email&utm_source=eventbrite&utm_term=fullLink

ANTIGONE LOC x video

Il Laboratorio Teatrale del Triennio del Liceo Tito Livio quest’anno aveva come compito un arduo confronto: la celeberrima tragedia Antigone di Sofocle, anche nelle riscritture di Brecht e Anouilh.

Avevamo iniziato il nostro percorso cercando di avvicinarci all’eroina di Tebe e agli altri personaggi partendo dal corpo e dallo spazio, per trovarne gli elementi autentici, organici e originali e intraprendere la nostra personale ricerca di ribellione, giustizia e libertà, così urgenti nella protagonista. Due i gruppi di lavoro, che si sarebbero poi uniti nello spettacolo finale: il primo composto da ragazzi di terza, l’altro da solo ragazze di quarta e quinta.

Poi… l’epidemia. Come a Tebe ai tempi di Edipo, il padre di Antigone. Poi la privazione di alcune libertà individuali, e poi ancora per alcuni, anche fra di noi, l’impossibilità, inaccettabile, di dare degna sepoltura ai nostri nonni, vittime del covid. Ci siamo sentiti più che mai vicini ad Antigone, a lei che è stata negata, pena la vita, la possibilità di seppellire il fratello Polinice.

Durante questa emergenza non ci siamo fermati mai. Non abbiamo voluto arrenderci al “distanziamento” che è così antiteatrale, anzi, ci siamo stretti intorno a ciò che poteva farci stare più vicini, paradossalmente, e non abbiamo rinunciato ai nostri appuntamenti settimanali, per quanto virtuali. Antigone doveva sopravvivere.

Togliere al teatro fisicità e presenza è negare la prerogativa essenziale di quest’arte, ma abbiamo fatto di necessità virtù e abbiamo imparato a usare le piattaforme digitali, a stare nelle inquadrature, a sfidare le connessioni, ad allestire dei piccoli set casalinghi. Siamo stati un gruppo anche se lontani.

Ciò che abbiamo registrato in videoconferenza può restituire un’idea solo parziale del nostro lavoro, ma è una testimonianza importante di un momento del tutto eccezionale. E abbiamo imparato qualcosa. Che se si vuole si può. Come sempre. Come Antigone. La pazza, la testarda, la diversa, l’esaltata, la narcisista, la disubbidiente, la fragile, la ragazza Antigone.

In questo incontro vi racconteremo il nostro percorso e proveremo a far rivivere le parole dei personaggi – e le nostre – attraverso alcune brevi performance live e mostrandovi alcuni brani del nostro video-spettacolo.

Per ottenere una migliore qualità dell’audio e delle immagini, l’evento è limitato a 100 partecipanti ed è riservato a studenti, docenti e genitori della scuola.

Per partecipare è necessario registrarsi qui.

Il giorno stesso dell’evento a tutti i partecipanti verrà invita una mail con il link per accedere al meeting, che sarà trasmesso su Zoom.

L’applicazione della piattaforma Zoom per mobile, mac e pc è scaricabile gratuitamente: https://zoom.us/download

ANTIGONE alive

regia di Michela Blasi – Extramondo Teatro

docenti referenti prof.ssa Federica Fersini e prof Daniele Michienzi

con Maeva Alagna, Elena Barbieri, Cecilia Bechini, Daniele Bosi, Laura Cantù, Andrea Carlotti, Lara Caselli, Rachele Crippa, Asia Dattilo, Melissa Fantini, Flavio Fortese, Carlotta Iannuzzi, Margherita Moroni, Alessia Morreale, Martina Pelosi, Marco Pizzelli, Giulia Rotunno, Marta Serratoni, Caterina Truci

Liceo Classico Tito Livio di Milano a.s. 2019/2020